Free Campus for Internet and Society

Il CAMPUS Center for Internet and Society si propone quale centro di ricerca indipendente e multidisciplinare finalizzato allo studio del rapporto tra le nuove tecnologie e il diritto così da esaminare come la loro interazione possa favorire o danneggiare beni comuni come la libertà di espressione, la privacy, la produzione culturale e l’indagine scientifica.


PRESENTAZIONE DELL’INIZIATIVA

La comprensione di Internet, dal punto di vista tecnico e culturale, risulta indispensabile per assicurare lo sviluppo economico e il progresso scientifico nell’imminente futuro.

Il Centro mira a promuovere e coordinare attività editoriali; convegni, incontri, dibattiti, corsi di formazione, seminari, ricerche ed ogni altra iniziativa volta a favorire la crescita, la trasmissione e la condivisione delle conoscenze.

Il Centro analizzerà le principali vicende normative e i più significativi interventi giurisprudenziali nelle materie dei brevetti per invenzione e modello, dei marchi d'impresa, della pubblicità commerciale, della tutela del software, del diritto d'autore relativo alle creazioni intellettuali destinate al mercato dei beni e servizi, nonchè della disciplina della concorrenza, della privacy, della computer forensics, della comunicazione digitale.

Il campo di osservazione avrà come primo referente l'ordinamento italiano, in costante connessione con lo scenario internazionale e comunitario in particolare.

Accanto a questi compiti, il Centro si propone di svolgerne altri, integrativi e pur di specifico ed autonomo interesse per gli associati, vale a dire:

  1. un'attività di formazione professionale degli esperti giuridici di proprietà intellettuale e diritto delle nuove tecnologie;

  1. uno sportello di consulenza in materia di proprietà intellettuale teso a supportare l’attività di enti non profit, istituzioni universitarie, centri di ricerca.

  1. attività di consulenza e di supporto conoscitivo rispetto alla presentazione ovvero alla critica di progetti di legge o di regolamento in corso di presentazione o di discussione nelle competenti sedi normative - nazionali, comunitarie, internazionali

Il CAMPUS Center for Internet and Society provvederà a stringere rapporti di collaborazione con i centri di ricerca in materia di nuove tecnologie con le principali Università straniere, in particolare il Center for Internet and Society dell’Università di Stanford.

Per lo svolgimento delle sue inziative, il CAMPUS Center for Internet and Society si avvarrà della collaborazione e della sponsorizzazione di aziende e operanti nel settore dei nuovi media e svilupperà partenariati dedicati con enti, associazioni e istituzioni che ne condividano le finalità.


Origini dell’iniziativa

Il 25 ottobre del 2007 presso il MIBAC si è insediata la commissione per la riforma del diritto d’autore e dei diritti connessi, guidata dal professore Alberto Maria Gambino per ripensare complessivamente il rapporto fra le tutele previste dall’ordinamento giuridico italiano e l’evoluzione tecnologica e dei costumi circa l’utilizzo, la creazione, la diffusione e la commercializzazione delle opere d’ingegno.

Dalla riflessione scaturita nell’ambito della Commissione Governativa per la riforma sul diritto d’autore in Italia, alcuni suoi membri (prof. Arturo Di Corinto, docente di Comunicazione Mediata dal Computer, presso l’Università La Sapienza e l’Avv. Marco Scialdone, docente in Digital Copyright presso la LINK CAMPUS – University of Malta) hanno ritenuto utile proporre la costituzione di un centro un di ricerca presso la FHF per analizzare a livello scientifico il tema più ampio del rapporto tra Internet e Società.


Obiettivi e servizi

  • Realizzazione di un’offerta formativa articolata in materia di diritto delle nuove tecnologie e di digital marketing & communication (master, corsi di formazione, seminari);

  • Osservatorio sul diritto d’autore in Italia;

  • Attivazione di uno sportello di assistenza legale gratuita sulla proprietà intellettuale in collaborazione con l’ass. Frontiere Digitali, la Free Hardware Foundation e lo sportello Liberius.


Persone

  • Avv. Marco Scialdone, FHF CAMPUS – University of Malta - marcoscialdone@gmail.com

  • Prof. Arturo Di Corinto, Sapienza, Università di Roma - a.dicorinto@uniroma1.it


Riferimenti:

Arturo Di Corinto

Sul futuro dei media digitali e della carta stampata

http://www.karma-pa.it/my/news_detail/206

Misura III.3 del PON Ricerca 2000-2006 - Azione pilota

Un patto d’autore: Ilsole24ore-Nova del 06/12/2007

http://www.dicorinto.it/temi/innovazione/un-patto-dautore

http://www.dicorinto.it/category/testate/ilsole24ore


Marco Scialdone

Creative Commons: un approccio creativo al copyright, pubblicato originariamente in Rivista di Diritto, Economia e Gestione delle Nuove Tecnologie, n. 3/05, pagg. 447 – 450, Nyberg Edizioni.
I Sistemi di Digital Rights Mangement (DRMS): limitazione od opportunità?, pubblicato originariamente in Rivista di Diritto, Economia e Gestione delle Nuove Tecnologie, Anno II, n. 1,Gennaio-Marzo, 2006, Nyberg Edizioni, pagg. 57-68
I Profili internazionali del Diritto d'Autore, pubblicato in "Scenari e Prospettive del Diritto d'Autore",  a cura di A.M. Gambino e V. Falce, 2008, Edizioni ART